Logo VegPyramid

Alcuni consigli utili...

  • Non rimanere mai senza frutta in casa: qualunque momento può essere quello giusto per mangiare un frutto!

  • Cerca sempre di consumare frutta fresca, perché con il passare del tempo molti dei nutrienti in essa contenuti si denaturano.

  • Acquista sempre, se possibile, frutta fresca di stagione: è sicuramente più gustosa e più economica, e ti permette di variare naturalmente i diversi tipi di frutta nel corso dell'anno.

  • Consuma la frutta in modo variato, scegliendo fra frutti di colore diverso, senza dimenticare i frutti di bosco: in questo modo la tua dieta sarà meglio equilibrata e meno monotona.

  • Il modo più vantaggioso di consumare la frutta è quello di consumarla fresca e intera: così ti potrai assicurare l'intero patrimonio di fibre e sostanze protettive in essa contenute.

  • Preferisci la frutta fresca intera ai succhi, anche se a base di frutta al 100% e non addizionati di zucchero, che sono deprivati delle fibre.

  • L'uso di frutta seccata o disidratata può essere utile, ma cerca di evitare l'uso frequente di frutta sciroppata o candita, ricca di zucchero e quindi ipercalorica. Se acquisti frutta in scatola, controlla che non contenga zucchero aggiunto.

  • Puoi utilizzare la frutta al naturale come dolcificante in alternativa al saccarosio, lo zucchero da cucina.

  • Comincia dalla colazione, con 1-2 frutti in macedonia, con una tazza di cereali o assieme a una fetta di pane.

  • Puoi utilizzare la frutta anche come spuntino leggero: una banana, una mela o una prugna sono uno snack dolce, saziante e poco calorico.

  • Per guarnire insalate, puoi utilizzare pezzi di frutta fresca o seccata.

  • Utilizza la frutta per preparare dolci e torte fatti in casa.

  • Se la tua digestione è lenta, consuma la frutta lontano dai pasti.

  • In quest'ottica, per migliorare l'assimilabilità del ferro vegetale, piuttosto che consumare frutta ricca di vitamina C (agrumi, kiwi, fragole e meloni) a fine pasto, bevi piccole quantità di acqua e limone a pasto.

  • Incoraggia anche tuo figlio a scegliere la frutta intera di diversi colori e a masticarla molto bene.

  • Se tuo figlio non gradisce la frutta intera, cerca di preparargli delle macedonie con frutta di tanti colori e tagliata in pezzetti minuscoli o degli spiedini di frutta.

  • Offri a tuo figlio la frutta seccata come uva sultanina, fichi e albicocche, al posto della caramelle e dei dolci.

  • Offri a tuo figlio come bevande succhi di frutta al 100% anziché bevande gasate.

  • Poiché la frutta può essere inquinata dai prodotti dell'agricoltura o dai microrganismi del terreno, preoccupati di lavarla e spazzolarla bene, e poi asciugala prima di utilizzarla. E' inoltre preferibile consumare prodotti biologici.

  • Se utilizzi succhi di frutta, ricordati che così penalizzi l'assunzione delle fibre naturalmente presenti: non considerarli quindi in alternativa, ma solo come aggiunta, al consumo regolare di frutta.

Informativa sui cookie